Senza categoria

Ultramaratona/Ultratrail 2018 con percentuali di finisher maggiori

Quale gare di ultramaratone/ultratrail corse nel 2018 hanno avuto un incremento maggiore di finisher?

Premesso che ho preso in considerazione solo le gare con più finisher superiore ai 100 atleti negli ultimi 3 anni, e sempre con un percentuale di finisher in positivo. Questa selezione ha scremato moltissimo le gare (268 gare ultra corse nel suolo italiano nel 2018) e ha prodotto solo 19 risultati, (14 gare trail e 5 su strada).

Questi sono i dati emersi:

Dolomiti Extreme Trail +60,29%

Firenze Urban Trail +52,20%

6 ore de Conti +30,26%

Ultramaratona del Gran Sasso +24,79%

50km Tuscany Crossing +22,03%

Dolomiti Brenta Trail +18,97%

Trail Due Rocche +16,61%

Tor des Gèants +15,84%

Gran Raid PreAlpi Trevigiane +14,73%

Trail Orobie +12,24%

50km di Romagna +12,12%

Ultratrail del Mugello +11,84%

Ultramaratona della Pace +11,32%

100km del Passatore +10,57%

Tenno Trail Marathon +5,10%

Trail Lago d’Orta +4,74%

Sud Tirolo SkyMarathon +4,33%

Cortina Trail +2,35%

The Abbots Way +1,81%

 

Zaino Ultra Vest Olmo 12lt Raidlight

La forma dei porta borracce permette anche di convertirli in tasche per qualsiasi accessorio. Inoltre su di essi sono stati fissati dei sistemi per trasportare i bastoncini in modo da facilitarne l’uso. Dentro il vano principale c’è lo scompartimento per la sacca idrica in modo da dare all’utente diverse possibili configurazioni di idratazione. Le molte stampe riflettenti dello zaino, permettono di correre con più sicurezza!

Vano principale 12lt.

Ultraleggero (560gr)

2 tasche con cerniera e tasca a rete sugli spallacci per gel e barrette.

2 porta borracce sugli spallacci compatibili con borracce morbide.

Regolabile in altezza sulla fascia toracica.

Fischietto di sicurezza integrata nella cinta sul petto e a portata di mano.

Sistema di bloccaggio carico con cinghie elastiche per evitare gli sballottamenti in gara.

Sistema di carico ergonomico sulla parte superiore dello zaino e tramite due cinghiette regolabili, alleviano il carico durante il movimento.

Piccola tasca con cerniera sulla parte superiore della sacca dedicata alla coperta o a piccoli oggetti.

Compatibile con la sacca idrica Raidlight che ha una grande maniglia che facilita il rifornimento della stessa.

2 uscite per il tubo della sacca idrica (spalla destra e sinistra).

Tubo sacca idrica coibentato per evitare il riscaldamento del liquido.

Tessuto morbido per un miglior confort.

Vano in mesh sulla parte anteriore.

Compressione elastica.

Sistema di fissaggio dei bastoncini in diagonali sul posteriore e con serraggio elastico.

Cavo prolunga audio (rimovibile) (entrata / uscita “Jack”) per il telefono o MP3, che si trova in una delle tasche laterale.

2 tasche con zip sulla cintura.

Stampe riflettenti di sicurezza.

Tasca con cerniera sul fondo della sacca con chiusura laterale per un facile accesso.

Sistema D-Ring: 4 cinghie sul fondo dello zaino per fissare eventualmente tende, sacchi a pelo, etc.

Fischietto di sicurezza a portata di bocca.

Protezione cintura ventrale per preservare la maglia

Diverse possibili configurazioni

Facilità di alimentazione

Comfort nell’utilizzo

Ergonomico

Composizione: 80% Poliestere; 20% Polietilene

Consigli di manutenzione: Lavare al massimo a 30°; Non usare ammorbidente; Non stirare

Altre informazioni: Prodotto venduto senza borracce e sacche idriche

Venite a scoprire l’evoluzione della gamma Ultra Olmo con il nuovo zaino Ultra Vest Olmo 12lt. Progettato tipo gilet, più avvolgente, per apportare un’ottima stabilità in gara evitando così sballottamento inutili. Con il suo peso ultra leggero di 560 gr, l’Ultra Vest Olmo 12lt è uno zaino progettato per il trail-running, specialmente per medie e lunghe distanze. Il suo ampio scomparto principale consente di trasportare l’essenziale. Come nell’Ultra Vest Olmo 5lt, i portaborracce situati sugli spallacci apportano più stabilità e facilità il rifornimento durante la gara.

Zaino/Gilet Responsiv 10lt Raidlight

Zaino gilet Responsiv Raidlight con una capacità di 10 litri.

Realizzato con il taglio laser, termosaldatura, cuciture piatte, cucitura automatica.

Spallacci e dosso preformato in mousse 3D per un maggiore confort e traspirabilità.

Il tessuto Ripstop per una maggiore resistenza all’usura con un peso minimo.

5 tasche, 2 elastici sulle bretelle (con 2 lembi per facilitare l’inserimento dei prodotti) e 3 sul dorsale (che poi diventano un unico più grande).

1 vano principale da 10lt con tasca per sacca idrica da 1,5lt e un’altra piccola tasca.

2 sistemi di regolazione con ruota micrometrica per un migliore adattamento sul proprio corpo.

2 tasche elastiche sulle bretelle compatibili anche con le borracce morbide e con molla di sostegno per le cannucce delle borracce (sia morbide che rigide).

2 attacchi porta-bastoni (uno sul busto, di traverso e sopra i porta borracce e uno sul dorsale in obliquo o di lato).

2 cinture sui pettorali con un fischietto incorporato.

Il tessuto R-Dry asciuga rapidamente ed ha una elasticità altamente resistente.

4 molle di compressione sul vano principale

Composizione: 70 % Poliestere; 25 % Poliammide; 5 % Elastane

Consigli di manutenzione: Lavare al massimo a 30°C (alla rovescia per preservare le serigrafie); Non usare ammorbidenti; Non stirare.

Altre informazioni: Venduto con borracce morbide da 600 ml; Insieme alla zaino/gilet viene fornito del cacciavite per eventuali regolazioni delle ruote micrometriche; Disponibili in due taglie: S/M e L/XL

La Raidlight ha realizzato lo zaino/gilet da 10lt più leggero sul mercato (230gr) che oltre alle innumerevoli caratteristiche tecniche (leggere il paragrafo di sotto), darà a tutti i trailers italiani orgogliosi di rappresentare il proprio paese, la possibilità di mostrare la bandiera italiana e la scritta e i colori dell’ITALIA.

Giacca Top Extreme Raidlight

La giacca Top Extreme è versatile e offre il comfort e la leggerezza (250gr.) della membrana MP+©, impermeabile (15.000 Schmerbers) e altamente traspirante (15.000 g/m2 per 24h), anche durante l’esercizio. Non uscire senza questa giacca, si ripone in una delle due tasche, quindi all’occorrenza sarà sempre disponibile per proteggervi contro il vento e la pioggia. Sul polso della manica sinistra c’è un pannello morbido e trasparente per permettervi di visionare il gps o strumenti simili senza tirare su la manica. Alle estremità delle maniche ci sono dei passadito per tenere le maniche sempre al massimo dell’estensione per una maggiore protezione.

Le sue stampe riflettente aumentano la visibilità per correre o passeggiare tranquillamente anche nelle ore con poca luce. Cappuccio a scomparsa e regolabile in due posizioni.

Membrana MP+ impermeabile/traspirante

Ultraleggero

Zip completa e impermeabile

2 tasche con zip impermeabili

Si ripone nella tasca

Loghi riflettenti di sicurezza

Cappuccio a scomparsa nel colletto

Impermeabile: 15000 Schmerbers

Traspirabilità: 15000g/m2 / 24h

Antivento

Composizione: MP+© Ripstop Light

70% Poliammide; 30% Poliuretano

Consigli di manutenzione: Lavare a 30° gradi (alla rovescia per preservare le serigrafie; Non usare ammorbidente; Non stirare

Se si forma della condensa sul pannello trasparente per guardare il gps, adottare la tecnica dei subacquei: mettere un po ‘di saliva sulla parte interna del pannello stesso.

17.09.2018 Mezza maratona di Faenza – Trail di San Chelidonia

Il fine settimana scorso ha visto i nostri atleti (VichiTraining) impegnati in un paio di gare. La prima a Faenza in occasione della mezza maratona, con una giornata torrida e percorso non velocissimo, l’atleta Luca Laghi in previsione di disputare la maratona di Ravenna il prossimo 11 Novembre, ha effettuato 40′ di corsa lenta prima e poi la mezza maratona in 1h39’03” (Personale sulla mezza in 1h35’29” 3 anni fa a Cotignola -RA-). Ottime sensazioni che lasciano ben sperare.

 

Sempre domenica, vicino Tivoli (Lazio), si è svolto il Trail di San Chelidonia, 30km e 1500D+ che ha visto trionfare l’atleta Domenico Giosi con il crono di 2h59’01”.

Anche per lui sono molto positive le sensazioni riscontrate in gara utilizzata come test in vista dell’UTLO di fine Ottobre.

 

E.V.

VISITA MEDICO SPORTIVA: UNO SCREENING SALVAVITA

Praticare attività sportiva è il modo migliore per mantenersi in forma ed è alla base di uno stile di vita sano ed equilibrato.

Tuttavia non bisogna dimenticare che durante uno sforzo fisico il nostro organismo viene sottoposto ad un notevole stress che agisce in varia misura su ogni apparato ed in modo particolare sugli apparati cardiocircolatorio e respiratorio: proprio per questo motivo quando si decide di intraprendere un’attività sportiva è fondamentale effettuare i dovuti controlli medici.

Questo vale non solo per gli agonisti, ma per chiunque decida di iniziare a praticare attività sportiva e a qualsiasi livello: è fondamentale assicurarsi che il corpo sia in condizioni fisiche idonee per sopportare senza rischi un determinato carico di lavoro, che può incidere con intensità variabile in relazione alla preparazione e alle condizioni fisiche individuali.

In tale contesto la visita di idoneità allo sport deve essere considerata a tutti gli effetti uno strumento di tipo preventivo: un chek-up salva vita per tutti coloro che desiderano iniziare in sicurezza una qualsiasi attività fisico-motoria, in grado di fornire un’immagine dello stato di salute e di individuare anche patologie silenti che, non tollerando sforzi intensi, potrebbero sfociare in patologie invalidanti.

Ricorda di prenotare sempre la visita medica sportiva! 

vichiTRAINING

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi